GOTH.IT gothic punk resources









Home > Lista eventi > Dettaglio evento
ven 15/07/2005

Indierocket summer session
Concerto Liars


flyer front
ore 22.00 LIVE a seguire DJ SET Andrea Ferrara

KABALA ON THE BEACH c/o LE CANARIE
ore 22.00 LIVE a seguire DJ SET Andrea Ferrara

Funk Punk? ...più che altro stregoneria ...e un live set che non è esagerato definire come un'esperienze sensoriale accecante. I Liars pur essendo stati inseriti da subito nella "scena di NY" assieme ad altri sciamannati figli della no-wave e del post-punk più ruvido, i Liars provengono dai luoghi più disparati: Angus Andrew (voce) è australiano, Aaron Hemphill (chitarra), è nativo della West Coast e per la precisione si incontrano a Los Angeles, entrambi ex studenti d'arte. E' la fine del 2000 quando al dinamico duo si uniscono il batterista Ron Albertson ed il bassista Pat Nature, energica sezione ritmica proveniente dal Nebraska che contribuisce a marchiare i Liars come adepti del punk-funk fine anni settanta, in virtù di leggendari concerti dal vivo, con la Big Apple sullo sfondo a fungere da base per i loro sfracelli.
A seguito del debutto, uscito per la Gern Blandsten e poi ristampato dalla Mute, il quartetto cavalca in pieno l'onda del revival grazie al quale si riscoprono molti gruppi "oscuri" (che ritornano a suonare, come nel caso degli ESG), suona in giro per il mondo con i Sonic Youth e la Jon Spencer Blues Explosion ma non dimentica le proprie origini arty e realizza uno split con gli Oneida nel quale si coverizzano a vicenda. Poco dopo Angus e Andrew decidono di fare a meno della sezione ritmica, essendo gli unici autori delle musiche e dei testi; il secondo album vede così la luce (o si dovrebbe dire il buio, visto il tema portante) nelle foreste del New Jersey, dove i due hanno attrezzato uno studio di registrazione per poter sperimentare liberamente. Viene chiamato anche Julian Gross, che da allora si occuperà della batteria e dei disegni che troviamo sul cd e nel loro website. L'oscurità cui si accennava si riferisce all'esoterismo, alla magia nera e ai miti della stregoneria, che danno forma a "They Were Wrong So We Drowned",uscito nel 2004, un bizzarro concept nato da una serie di coincidenze e dalla leggenda della Walpurgisnacht. Da qui comincia una nuova fase per i Liars, un tentativo di allentare i legami con il genere di provenienza, pur senza rinnegarlo. Ora è giunto il tempo di mostrare i muscoli, di fare della paura la fonte della propria forza. Il terzo disco dirà in che modo, anche se Angus avverte che potrebbero persino incidere un disco di "japanese pop"! It's getting cold outside...
Liars di ©2004 di Massimo Padalino e ©2005 Italo Rizzo - Sentireascoltare.com

Info: 338.25.91.834

http://www.8records.net/rocket

Evento inserito il 29/06/2005, visto 1706 volte (rate:1.21)
Artisti in concerto:
Kabala on the peach
c/o Le canarie
Pescara

Informazioni sul locale:
(Nota: i dati sottostanti sono generici e potrebbero non essere validi per la serata specifica)
Lungomare sud
Se siete a conoscenza di informazioni non segnalate su questo evento (prezzo del biglietto, orari, concerti o altro) oppure in caso di errori o imprecisioni potete segnalarlo all'indirizzo [protected].
Desideri ricevere una mail settimanale contenente tutti i prossimi party e concerti?
Iscriviti alla newsletter di GOTH.IT!
Commenti e informazioni aggiuntive


Se desiderate aggiungere un vostro contributo usate il pulsante nuovo contributo in basso.

GOTH.IT non e' responsabile del testo riportato nei messaggi inseriti. Eventuali messaggi dal contenuto particolarmente offensivo o che verranno ritenuti non idonei saranno eliminati.

Nessun contributo
Editor contributi
Nome:E-Mail:
Titolo:
Commento:
Controllo spam: scrivi quanto fa uno più uno (in lettere):

mostra emoticons
home | updates | events | resources | newsletter | guestbook | cerca | credits | banner | [protected]
L'intero contenuto del sito e' inserito dagli amministratori di GOTH.IT, dai suoi visitatori e tramite segnalazioni pervenute da terzi. Ne GOTH.IT ne alcuna persona coinvolta con questo sito può essere ritenuta responsabile per qualunque informazione errata, parziale o fuorviante. Vi consigliamo di verificare la veridicità di quanto segnalato contattando i locali, le organizzazioni, i siti degli artisti o quanto può servire a riguardo.
Nessun compenso, in qualunque forma, viene richiesto o percepito per l'inserimento o la modifica delle informazioni presenti su GOTH.IT.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
soprano-curs