GOTH.IT gothic punk resources









Home > Lista eventi > Dettaglio evento
ven 17/06/2022

Concerto Crime & City Solution


Chullu Agency e Cascina Torchiera presentano:


CRIME & THE CITY SOLUTION
Simon Bonney e Bronwyn Adams hanno annunciato il loro ritorno in Europa dopo dieci anni di pausa, dirigendo una nuova incarnazione di Crime & The City Solution.
La formazione appena formata si imbarcherà in un tour europeo a maggio, che continuerà per tutta l'estate.

Crime & The City Solution VI, l'ultima incarnazione della band di Simon Bonney formata nel 1977 a Sydney, include Bonney alla voce, Bronwyn Adams al violino, cori, loop e found sound, il batterista australiano con sede a Berlino Chris Hughes, Georgio Valentino alle chitarre e synth, il bassista Baron Anastis e il collaboratore e amico di lunga data, il chitarrista e pianista Donald Baldie.

Fondata a Sydney da Simon Bonney all'età di 16 anni, Crime & The City Solution dal 1977 al 1979 hanno avuto un grande impatto sulle figure chiave della prima scena art-punk/post-punk di Melbourne.
Nel 1984, Mick Harvey dei Bad Seeds ha spedito Bonney in Inghilterra
per formare i Crime con sede a Londra con l'ex-chitarrista dei Birthday Party Rowland S Howard, con suo fratello Harry Howard.
Due anni dopo, dopo aver girato l'Europa, il Regno Unito e gli Stati Uniti e aver pubblicato diversi EP e un album, questa formazione ha raggiunto il suo apice nel suo finale in una performance storica del canto del cigno nel capolavoro cinematografico di Wim Wenders 'Wings of Desire'.

Bonney ha detto che la sua vera voce e il suono definitivo che cercava è emerso con la successiva incarnazione berlinese della band, che ha registrato tre studio
album e un CD live tra il 1986 e il 1991.
Con un suono più sperimentale, quale ha attinto meno dalle radici della scena post punk di Melbourne e ha scelto un approccio musicale più esplorativo, questa formazione era per il 50% berlinese e comprendeva Alexander Hacke degli Einstürzende Neubauten alla chitarra, il genio dell'elettronica Chrislo
Haas ex-DAF/Liaisons Dangereuses ai synth e il bassista free jazz Thomas Stern. La formazione è stata completata dagli australiani Mick Harvey alla batteria e da Bronwyn Adams al violino.



GOODBYE, KINGS è una band nata nel 2012 a Milano. L'ensemble contamina il proprio rock strumentale con influenze jazz, post-rock e folk in una formula definita come "colonna sonora strumentale per un film retrò europeo mai realizzato". L'LP di debutto, "Au Cabaret Vert", è basato sui dipinti di Toulouse Lautrec e sulle poesie di Arthur Rimbaud e Masaoka Shiki. Nel 2016 esce per Argonauta Records l’album "Vento", acclamato dalla critica, ispirato ai miti, le leggende e le poesie sul vento. “A Moon Dagherreotype” (2019), tenta di riconnettersi con il cielo, attraverso l'antico occhio tradizionale della camera oscura e la tecnica del dagherrotipo. Il quarto album ha una struttura narrativa basata sul ciclo dell'esistenza e lo svolgimento delle stagioni; basato su un unico brano, sulla base di un poema sinfonico, “The Cliché of Falling Leaves" vede la collaborazione di sedici musicisti a una suite di 43 minuti. G,K diventa per l'occasione un’orchestra art-rock, producendo un concept movie eseguito da ballerini contemporanei. Il tutto uscirà nell’estate 2022.



LESTER MANN seleziona musica d'ascolto di impronta dub, stranezze disco, psichedelia e ritmi per danze rallentate, da diversi anni organizza concerti e feste nel sottobosco milanese. In duo, con il nome di Lester Laura, è stato resident per le serate Wan Va in Cox18, Nessuno (Nobodys Indiscipline Party) e ha curato una serie di podcast per Radio Quartiere durante il primo lockdown del 2020. Nel 2015 ha curato con KLC la colonna sonora del progetto Guruji di Jude Crilly in occasione della Serpentine Gallery Marathon, registrato al Cafe Oto di Londra. Di recente ha lanciato “Armonika”: DJ party, ambiente mistico, varietà performativo e riempi-pancia della domenica del BIKO.

https://m.facebook.com/events/735710857840772

Evento inserito il 10/04/2022, ultimo aggiornamento del 24/04/2022, visto 170 volte (rate:3.66)
Artisti in concerto:
Crime & City Solution
https://www.facebook.com/CrimeandtheCitySolution

https://www.instagram.com/crimethecitysolutionoffical

Formed in Sydney by Simon Bonney at the age of 16, Crime & the City Solution’s early performances from 1977-1979 had a big impact on key figures of the early Melbourne art-punk/post punk scene. In 1984, Bad Seed Mick Harvey shipped Bonney to England to form the London based Crime with their friend the brilliant and ever influential ex-Birthday Party guitarist Rowland S Howard, with his brother Harry Howard on bass and Epic Soundtracks on drums. Two years on, having toured Europe, the UK and US and released several EPs and an album, this lineup reached its zenith at its finale in a historic swansong performance in Wim Wenders’ cinematic masterpiece ‘Wings of Desire’.

Bonney has said his true voice and the definitive sound he sought emerged with the next, Berlin based incarnation of Crime & the City Solution, which recorded three studio albums and a live CD between 1986 and 1991. With a more experimental sound, which drew less on Melbourne post punk scene roots and took a more explorative musical approach, this lineup was 50% Berliner and featured Einstürzende Neubauten’s Alexander Hacke on guitar, ex-DAF/Liaisons Dangereuses electronic genius Chrislo Haas on vintage Korg patchbay synth, and free jazz bassist Thomas Stern. The lineup was completed by Australians Mick Harvey on drums and Bonney’s longtime lyrical collaborator Bronwyn Adams on violin.

In 2012, now based in their new home city of Detroit, the band returned with their fifth studio album, American Twilight: “as much an elegy to the American Dream that’s turned into a global nightmare as it is a damn fine rock & roll album” -The Quietus

“… expert at locating something holy in the rubble” – Uncut 8/10 on American Twilight

“Widescreen, complex and often breathtaking in scope and attack” – Record Collector 4/5 on American Twilight“If Crime & The City Solution wanted to show the world that they were back, loud and still willing to sprinkle a bit of magical dust onto a holy book and invoke the devil, their Friday night in London was a success.” – Music OMH live review of 2012 London performance
Cascina Occupata Torchiera
Piazzale Cimitero Maggiore, 18
Milano (MI)

Informazioni sul locale:
(Nota: i dati sottostanti sono generici e potrebbero non essere validi per la serata specifica)
Tram 14, bus 40, radiobus

Dalla A4:
Entrati nella barriera di Milano, prendere l’uscita “Viale Certosa”, seguire le indicazioni per “Viale Certosa” fino a trovarsi di fronte ad un concessionario Opel; a questo punto girare a destra: siete su Viale Certosa; percorretelo fino alla fine, fronteggerete il Cimitero Maggiore e vedrete la cascina Torchiera sulla vostra destra.

From the A4 highway:
After having entered the Milano barriers, take the “Viale Certosa” exit, then just follow signs to “Viale Certosa” until you find yourself facing an “Opel” store: turn right and you are in Viale Certosa.
Go till the end of it, until you face the cemetery, on the right you’ll see the Torchiera.

Dalla A1:
Dopo la barriera di Milano, seguite per “Tangenziale Ovest”, imboccatela e prendete l’uscita “Milano Gallaratese”, seguite indicazioni per “Quartiere Gallaratese”, vi troverete su via Gallarate e dopo 500m. avrete il Cimitero Maggiore sulla vostra sinistra. La Cascina Torchiera è di fronte al cimitero.

From the A1 highway:
After having entered the Milano barriers, follow signs to “tangenziale ovest” and take it. Then take the exit “Milano Gallaratese” and follow signs to “Quartiere Gallaratese”; you are on Via Gallarate and, after about 500 metres , you’ll see the Cemetery on your left: the Cascina Torchiera is right in front of it.

Dalla città:
Dirigetevi in direzione Nord-Ovest, imboccate “Viale Certosa” e percorretelo fino alla fine, vi troverete davanti al Cimitero Maggiore e la Cascina Torchiera è proprio lì di fronte, leggermente sulla destra.

From the city:
Go to the North-West side of Milano, take “Viale Certosa”street and proceed straight on until the end of it; you’ll face the Cemetery and the Cascina Torchiera is in front of it, slighty to its right.

http://www.facebook.com/pages/Cascina-Autogestita-Torchiera/123005947777182
Se siete a conoscenza di informazioni non segnalate su questo evento (prezzo del biglietto, orari, concerti o altro) oppure in caso di errori o imprecisioni potete segnalarlo all'indirizzo [protected].
Desideri ricevere una mail settimanale contenente tutti i prossimi party e concerti?
Iscriviti alla newsletter di GOTH.IT!
Commenti e informazioni aggiuntive


Se desiderate aggiungere un vostro contributo usate il pulsante nuovo contributo in basso.

GOTH.IT non e' responsabile del testo riportato nei messaggi inseriti. Eventuali messaggi dal contenuto particolarmente offensivo o che verranno ritenuti non idonei saranno eliminati.

 Fedemone 
 21/04 
Aggiornamento
Fedemone
[protected]
[protected]
[37.159.94.105]
21/04/2022, 16:56
https://m.facebook.com/events/735710857840772?acontext=%7B%22action_hist...

Chullu Agency e Cascina Torchiera presentano:



CRIME & THE CITY SOLUTION
Simon Bonney e Bronwyn Adams hanno annunciato il loro ritorno in Europa dopo dieci anni di pausa, dirigendo una nuova incarnazione di Crime & The City Solution.
La formazione appena formata si imbarcherà in un tour europeo a maggio, che continuerà per tutta l'estate.

Crime & The City Solution VI, l'ultima incarnazione della band di Simon Bonney formata nel 1977 a Sydney, include Bonney alla voce, Bronwyn Adams al violino, cori, loop e found sound, il batterista australiano con sede a Berlino Chris Hughes, Georgio Valentino alle chitarre e synth, il bassista Baron Anastis e il collaboratore e amico di lunga data, il chitarrista e pianista Donald Baldie.

Fondata a Sydney da Simon Bonney all'età di 16 anni, Crime & The City Solution dal 1977 al 1979 hanno avuto un grande impatto sulle figure chiave della prima scena art-punk/post-punk di Melbourne.
Nel 1984, Mick Harvey dei Bad Seeds ha spedito Bonney in Inghilterra
per formare i Crime con sede a Londra con l'ex-chitarrista dei Birthday Party Rowland S Howard, con suo fratello Harry Howard.
Due anni dopo, dopo aver girato l'Europa, il Regno Unito e gli Stati Uniti e aver pubblicato diversi EP e un album, questa formazione ha raggiunto il suo apice nel suo finale in una performance storica del canto del cigno nel capolavoro cinematografico di Wim Wenders 'Wings of Desire'.

Bonney ha detto che la sua vera voce e il suono definitivo che cercava è emerso con la successiva incarnazione berlinese della band, che ha registrato tre studio
album e un CD live tra il 1986 e il 1991.
Con un suono più sperimentale, quale ha attinto meno dalle radici della scena post punk di Melbourne e ha scelto un approccio musicale più esplorativo, questa formazione era per il 50% berlinese e comprendeva Alexander Hacke degli Einstürzende Neubauten alla chitarra, il genio dell'elettronica Chrislo
Haas ex-DAF/Liaisons Dangereuses ai synth e il bassista free jazz Thomas Stern. La formazione è stata completata dagli australiani Mick Harvey alla batteria e da Bronwyn Adams al violino.



GOODBYE, KINGS è una band nata nel 2012 a Milano. L'ensemble contamina il proprio rock strumentale con influenze jazz, post-rock e folk in una formula definita come "colonna sonora strumentale per un film retrò europeo mai realizzato". L'LP di debutto, "Au Cabaret Vert", è basato sui dipinti di Toulouse Lautrec e sulle poesie di Arthur Rimbaud e Masaoka Shiki. Nel 2016 esce per Argonauta Records l’album "Vento", acclamato dalla critica, ispirato ai miti, le leggende e le poesie sul vento. “A Moon Dagherreotype” (2019), tenta di riconnettersi con il cielo, attraverso l'antico occhio tradizionale della camera oscura e la tecnica del dagherrotipo. Il quarto album ha una struttura narrativa basata sul ciclo dell'esistenza e lo svolgimento delle stagioni; basato su un unico brano, sulla base di un poema sinfonico, “The Cliché of Falling Leaves" vede la collaborazione di sedici musicisti a una suite di 43 minuti. G,K diventa per l'occasione un’orchestra art-rock, producendo un concept movie eseguito da ballerini contemporanei. Il tutto uscirà nell’estate 2022.



LESTER MANN seleziona musica d'ascolto di impronta dub, stranezze disco, psichedelia e ritmi per danze rallentate, da diversi anni organizza concerti e feste nel sottobosco milanese. In duo, con il nome di Lester Laura, è stato resident per le serate Wan Va in Cox18, Nessuno (Nobodys Indiscipline Party) e ha curato una serie di podcast per Radio Quartiere durante il primo lockdown del 2020. Nel 2015 ha curato con KLC la colonna sonora del progetto Guruji di Jude Crilly in occasione della Serpentine Gallery Marathon, registrato al Cafe Oto di Londra. Di recente ha lanciato “Armonika”: DJ party, ambiente mistico, varietà performativo e riempi-pancia della domenica del BIKO.
Editor contributi
Nome:E-Mail:
Titolo:
Commento:
Controllo spam: scrivi quanto fa uno più uno (in lettere):

mostra emoticons
home | updates | events | resources | newsletter | guestbook | cerca | credits | banner | [protected]
L'intero contenuto del sito e' inserito dagli amministratori di GOTH.IT, dai suoi visitatori e tramite segnalazioni pervenute da terzi. Ne GOTH.IT ne alcuna persona coinvolta con questo sito può essere ritenuta responsabile per qualunque informazione errata, parziale o fuorviante. Vi consigliamo di verificare la veridicità di quanto segnalato contattando i locali, le organizzazioni, i siti degli artisti o quanto può servire a riguardo.
Nessun compenso, in qualunque forma, viene richiesto o percepito per l'inserimento o la modifica delle informazioni presenti su GOTH.IT.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.