GOTH.IT gothic punk resources









Home > Lista eventi > Dettaglio evento
da venerdi 08/07/2016 a sabato 09/07/2016
venerdi 08/07/2016, sabato 09/07/2016

Evil Fest 2016
Concerto Neon + Tying Tiffany + Horror Vacui + Geometric Vision + Dark door + Dade city days


EVIL FEST 2016 - The Underground Evilness


Venerdì 8 Luglio (Death - Black - Doom - Metal)

- ABYSMAL GRIEF (Unica data in Sud Italia / Tour del 20 - anniversavio)

"Tra le Dark Doom band piu' importanti al mondo"

Gli Abysmal Grief nascono nel 1995 a Genova per mano del chitarrista Regen Graves. Per motivi di attitudine e disponibilità dei musicisti che gli si affiancano, si susseguono vari cambi di line-up, fino a giungere al Giugno dell'anno dopo, in cui si verifica l'entrata definitiva del cantante piemontese Garian e del bassista Lord Alastair, insieme ad un batterista che sara' invitato ad abbandonare il gruppo poco dopo l'uscita di un promo-tape distribuito tra pochi intimi ammiratori della band.
Il genere musicale proposto da Graves è un Horror Metal con chiari riferimenti al Doom e all'Occult Rock dei primi anni settanta (Black Sabbath, Black Widow, Jacula e primi Death SS), fortemente influenzato dal profondo interesse verso elaborate forme di esoterismo e magia rituale (ben lontane comunque da ogni tipo di satanismo) e, ovviamente, da una radicata cultura Horror che ha permesso al gruppo di distanziarsi in maniera precisa e definitiva da quelle che sono le tendenze musicali della seconda metà degli anni novanta, e di creare un proprio stile sicuramente non innovativo ma che rappresenta comunque un valido tentativo di allontanamento da ogni facile trend, e di rivalutazione delle vere tematiche occulte, non obbligatoriamente legate al binomio Satanismo-Anticristianesimo. [ - ]

(https://www.youtube.com/watch?v=yExX39dMlrU)
(http://www.abysmalgrief.com/)
Discografia http://www.abysmalgrief.com/discography.htm


- BARBARIAN
Apprezzati anche da Fenriz (Darkthrone), che nella sua rubrica "The Band Of The Week" li ha citati tra le nuove leve da tener d'occhio, dimostrando di apprezzare soprattutto il brano 'The Hammer And The Anvil', hanno saputo da subito attirare l'attenzione anche della label Doomentia Records, che nel 2011, ha prodotto il primo, omonimo full length.
Il percorso dei Barbarian incomincia nel 2010, grazie all'EP autoprodotto che ha sancito di fatto l'inizio dell'escalation della band ed il suo riconoscimento -in tempi abbastanza rapidi- come una delle più interessanti nuove realtà musicali thrash/black Italiane.
(https://www.youtube.com/watch?v=ZhwGthp2z2I)

- BUNKER 66
I Bunker 66 nascono nel 2007, e hanno alle loro spalle una manciata di 7 pollici e una gavetta on stage di tutto rispetto che, tra gli altri, li ha visti coinvolti al Live Evil Fest 2011 a Londra, in cui hanno diviso il palco con i norvegesi Aura Noir.
Il sound dei Bunker 66, nel corso degli anni, si è fatto sempre più compatto e aggressivo; oggi, con il nuovo Infern - Intercept - rs, è possibile apprezzare un songwriting decisamente più ispirato e maturo, che ci consegna otto fucilate a pallettoni sparate a bruciapelo e senza nessuna pietà.
Se nei precedenti lavori aleggiavano i fantasmi di Sarcofago, Venom e Sodom, oggi la band - pur non distaccandosi da queste influenze - dichiara apertamente la sua discendenza diretta dai mitici Celtic Frost, a cui pagano tributo ripetutamente durante la mezz'ora di ascolto, incorporando anche momenti di Bulldozer, Exodus e tanto buon thrash d'annata.
(https://www.youtube.com/watch?v=CEsOe7dRSEM)

- NAGA
NAGA è un trio sludge/doom caratterizzato da influenze differenti. Un demo all'inizio del 2013 ha permesso loro di entrare in contatto con la Lay Bare Recordings/Burning World Records (etichetta Olandese legata a doppio filo con il Roadburn Festival) e pubblicare il disco d'esordio, "H - n", su vinile nel 2014, e a far sì che una molteplicità di etichette indipendenti italiane stampassero il lavoro su CD (Fallo Dischi, Shove Records, La Fine). Il lavoro registrato e mixato da Maddalena Bellini viene successivamente masterizzato da James Plotkin (già produttore di Sunn O))), ISIS, Pelican e Earth) in Philadelphia, USA. CVLTnation.com giudica "H - n" tra le 6 migliori uscite italiane del 2014. Oltre venti date in due anni di concerti tra Italia ed estero, i NAGA hanno condiviso il palco con band come Napalm Death, The Secret, Church of Misery, Shores of Null, Caronte, Doomraiser e molte altre. Nel 2016 registrano un nuovo lavoro, registrato da Alessandro Pascolo e che presto vedrà la luce e aprirà un nuovo abisso.
(https://www.youtube.com/watch?v=o15CSuDv9a4)

- RESTOS HUMANOS
Trio che suona un Grinde Core / Old School Death Metal da paura - Sono di Treviso: Julian voce e chitarra, Sara al basso, Matteo alla batteria. E' una band che va benissimo per tutti gli amanti di Machetazo, Necrony, Scurvy, Death Breath e - Zombies. Fanno letteralmente tremare i palchi!
Dicono di loro: "una nera perla per gli aficionados più trve, coloro per i quali il death metal ed il grindcore sono morti attorno al 1988."
(https://www.youtube.com/watch?v=9xDgcbixeRQ)


- FULCI
Slam/Death/Gore da Caserta (CBC prod,Despise The Sun Records) con membri di Face Your Enemy ed ex membri di Necrotorture ed Exhumer. Lo scopo del gruppo è quello di suonare death metal senza compromessi, ed è per questo che il loro slogan è: GORE LIFE!!! Assolutamente Evil!!
(https://www.youtube.com/watch?v=X5vfcGppbDc)


Sabato 9 Luglio ( Post Punk - Dark Wave - Gothic Rock - Synth Wave)

- NEON (Unica data in Sud Italia)

Nascono nel 1979.
La storia del rock Italiano passa da qui.
Dopo 20 anni di assenza dalle scene, tornano ad esibirsi i Neon con la line up originale.
I Neon, tra i più attivi gruppi della new wave tricolore degli anni '80, nascono come duo nel 1979 a Firenze, una città in subbuglio, in preda ai fermenti della sottocultura giovanile che scaturiva dai circuiti dell'underground locale.
In prima linea c'erano i Neon di Marcello Michelotti, l'avanguardia della nouvelle vague Fiorentina, la vera sferzata di novità nello scenario di allora, senza nulla togliere alle nuove rivelazioni cittadine come Diaframma, Moda, Litfiba. Il loro synth ereditato dai Kratfwerk e dalle icone new wave si univa al pensiero neoromantico e post punk di band come Joy Division, Ultravox, Human League.
Lo stile dei Neon era e rimane unico rappresentante di quel sogno culturale dei primi anni '80 tutto Europeo che parlava al nostro sentire come un miraggio di luce-speranza capace di constatare le ombre dell'età oscura.
Dopo un inizio esclusivamente elettronico con il singolo "Information of Death" del 1980, attraverso numerosi cambi di formazione arrivano a sintetizzare una miscela di ossessività elettro, atmosfere oscure e melodie pop piuttosto originali che prendono forma nei successivi lavori "Tapes of Darkness" (1981), "Obsession" (1982), "My Blues is You" (1983), "Dark Age" (1984) e sopratutto il maturo "Rituals" del 1985.
L'eccellente produzione in studio, unita ad un'intensa attività live, contribuisce a fare dei Neon una delle poche icone della musica alternativa Italiana degli anni '80.
Nel Dicembre 2005 l'uscita di un cofanetto "Boxed" contenente la ristampa su 7 cd dei loro primi lavori vinilici e l'uscita nel Giugno 2008 del cd "Memories - The Best of Neon 1980-1986" ha permesso di apprezzarne ancora di più la indubbia carica emotiva e forza innovatrice del qurtetto e sopratutto la loro eredità sul panorama electro-wave internazionale.


EP - ALBUM
1981 - Tapes of Darkness (Italian Records)
1982 - Obsession (Materiali Sonori)
1985 - Rituals (PolyGram Dischi, KinderGarten Records)
1987 - Crimes of passion I (Condition Zero)
1987 - Crimes of passion II (Condition Zero)
1988 - Crimes of passion III (Condition Zero)

Singoli
7"
1980 - Informations of death (Urgent Label, Materiali Sonori)
1983 - Schleimer K & Neon - The mainline / The ghost dance (Split - Industrie Discografiche Lacerba)

12"
1983 - My Blues is You (KinderGarten Records)
1984 - Dark Age (KinderGarten Records)
1986 - Red Light (Spittle Dependance)
1987 - I Am on My Way (Condition Zero)

(https://www.youtube.com/watch?v=6uLHewYl_o8)
(http://www.neonfactory.it/)


- TYING TIFFANY
Inizia la propria carriera di musicista facendo esperienza come bassista, come DJ EBM e coltivando la passione per l'industrial, la darkwave e il punk rock.
Nel 2005 decide di concentrarsi sulla musica elettronica. Viene notata dalla Get Physical di Berlino che le propone di inserire una sua canzone, You Know Me, nella raccolta Full Body Workout vol 2.
Sempre nel 2005 esordisce col suo primo album: Undercover. Disco organico e stilisticamente coerente, caratterizzato da molte citazioni sonore: al background maturato da Tying Tiffany nel corso degli anni si aggiungono infatti disco music in stile Giorgio Moroder, arpeggi di sintetizzatore, riff di chitarra, e ritmiche techno hardcore ed electro dance tipiche degli anni ottanta e novanta.
Tying Tiffany si esibisce in vari club internazionali, condividendo inoltre il palco con artisti quali Iggy Pop, Gogol Bordello, Pennywise, The Rapture, Buzzcocks, Stereo Total, Eels, dEUS, Tiga e Alec Empire.
Con quest'ultimo compirà poi un mini tour nel 2008.
Nel gennaio del 2007 Tying Tiffany è sul palco del New Musical Express, nell'ambito del festival di Groningen, nei Paesi Bassi. Qui desta l'interesse dell'etichetta I Scream Records che decide di pubblicare Brain for Breakfast, il secondo album. Disco contraddistinto da varie collaborazioni (Liquido, Pete Namlook e Nic Endo) e promosso da una tournée che, in 80 date, tocca l'intera Europa.
Numerosi i riconoscimenti dalla stampa internazionale.
In Italia vince il Premio Videoclip Italiano 2008 (sezione "Indipendenti" - miglior soggetto) con 'Pazza' diretto da Marco Marchesi.
'Pazza' è il primo (e attualmente l'unico) brano in lingua italiana nel repertorio di Tying Tiffany. Il video di Slow Motion, col remix di Nic Endo (Atari Teenage Riot), entra nei circuiti televisivi musicali di Europa e Asia.

Album
2005 - Undercover (Jato Music)
2007 - Brain for Breakfast (I Scream Records)
2010 - Peoples Temple (Trisol)
2012 - Dark Days, White Nights (Trisol)
2014 - Drop (Zerokilled/Trisol)

(www.tyingtiffany.com)
(https://www.youtube.com/watch?v=GEk3wPbyEEw)

- HORROR VACUI
Suoni oscuri e distorsioni irrequiete e scarne. Basso pulsante e denso, con batteria frenetica e un cantato ispirato. Un clima di molto tempo fa, quando il dark e le tematiche gotiche coinvolgevano gli animi e condizionavano le esistenze. Gli Horror Vacui sono autori di quel tipo di atmosfere oscure, oltre che parenti di un retroterra punk. Gothic Rock? Post Punk? Death Rock? HORROR VACUI!
Gli Horror Vacui sono The Sheriff "O" (voce), Andrea "May I saw you" (chitarra), Mrs Vacui (chitarra), Pandhora (basso), Henry "Flat Field" (batteria).
(https://www.youtube.com/watch?v=dL64Q89-rAU)

- GEOMETRIC VISION
I Geometric Vision nascono da un'idea di Ago Giordano che, nel 2012, inizia a comporre melodie e brani dalle atmosfere cupe e malinconiche tipiche del dark e della cold wave ma con un piglio moderno, vicino ai coevi esperimenti minimal-synth berlinesi e britannici.
Da lì a poco la decisione di formare una vera e propria band, la cui line-up prenderà forma dopo diversi esperimenti - con Gennaro Campanile al basso e Roberto Amato alla chitarra tutto diventa fluido -
(https://www.youtube.com/watch?v=8y6kDH3n9Dc)

- DARK DOOR
Dark Door nasce nel 2012 da Mario D'aniello (voce / synth) e Salvatore Verde (batteria). Il primo album di debutto "53 - ", uscito nel mese di ottobre del 2013, con il primo singolo "Ripetutamente" delinea già l'unione di suoni evoluti e minimali. Nel mese di luglio 2014,viene rilasciato il secondo lavoro "Abracadabra". A gennaio 2015, però, Salvatore Verde lascia la band per motivi personali e dopo pochi mesi, viene annunciato l'ingresso di Federica Velenia (synth). Il duo napoletano nel Novembre 2015, rilascia l'album "Post Mortem" preceduto dal singolo "Nato Morto". Suoni lo-fi analogici, che danno vita ad una stretta e serrata elettro / synthwave.
(https://www.youtube.com/watch?time_continue=3&v=m66YhZSShws)

- DADE CITY DAYS
Nell'eco dei rave londinesi degli anni Novanta, nel boom della new wave newyorkese del nuovo millennio, nel pieno del revival shoegaze, con linee vocali in cui l'italiano stesso stenta a distinguersi: questo intendono essere i Dade City Days.
Nati a Bologna nel 2013, condividono il palco con artisti come The Raveonettes, Modern English, The Soft Moon, Fluon, Vanity, e ottengono ottimi riscontri da parte del pubblico, aggiudicandosi anche il primo posto al "The JamBO Live Contest".
In collaborazione con Luca Urbani (Soerba, Fluon), incidono per Darkitalia una cover rivisitata di "She Burned Me Down" dei Type O Negative.
Nel 2015 curano le musiche per i contenuti speciali del film "La Linea Gialla - Bologna, 2 agosto", prodotto da La Repubblica e Movie Movie in occasione del 35 - anniversario della Strage di Bologna, ed entrano in studio con il produttore artistico Lorenzo Montanà (Tying Tiffany, Simona Gretchen) per la realizzazione del primo disco, "VHS", in uscita per Swiss Dark Nights a febbraio 2016.
( https://youtu.be/awo0U7T9ssk)


- INSTANT LAKE
Gli Instant Lake si formano nell'autunno del 2013, quando Dario Amoroso (synth, drum machine ) e Pierluigi Grauso (guitars) decidono di formare una band. I primi brani che registrano sono di matrice new wave/post punk. Nel 2015 si aggiunge alla line up Daniele Landolfi, voce nei 100 Club (storica band new wave casertana) che scrive i testi dei brani e ne registra le voci. La formazione si completa col recente inserimento di Carlo Landolfi (Bass guitar) che conferisce agli Instant Lake un sound più potente. Caratteristica della band è la ricerca di sonorità e ritmiche ossessive e melodie oscure.
(https://soundcloud.com/pierluigi-michele-grauso)


DJ's Tba


"Il progetto EVIL FEST nasce in provincia di Napoli durante l'autunno del 2015.
L'organizzazione è stata messa in piedi da quattro soci accomunati da un unico intento: la diffusione delle sottoculture musicali in Italia ed in particolar modo nel Sud.
EVIL FEST si propone come punto di riferimento per tutti gli amanti di generi musicali come: Gothic Rock, Post Punk, New Wave, EBM, Industrial, Extreme Metal, Doom, Alternative & Sperimental."


Location
Via Casa Lorenzo, 9
Alvignano, Caserta

A breve tutte le info del festival.
Line Up completa - Costi - Time Line - Indicazioni stradali

Evento inserito il 01/02/2016, ultimo aggiornamento del 04/02/2016, visto 1439 volte (rate:3.29)
Evil Fest
Via Casa Lorenzo 9
Alvignano (CE)
Se siete a conoscenza di informazioni non segnalate su questo evento (prezzo del biglietto, orari, concerti o altro) oppure in caso di errori o imprecisioni potete segnalarlo all'indirizzo [protected].
Desideri ricevere una mail settimanale contenente tutti i prossimi party e concerti?
Iscriviti alla newsletter di GOTH.IT!
Commenti e informazioni aggiuntive


Se desiderate aggiungere un vostro contributo usate il pulsante nuovo contributo in basso.

GOTH.IT non e' responsabile del testo riportato nei messaggi inseriti. Eventuali messaggi dal contenuto particolarmente offensivo o che verranno ritenuti non idonei saranno eliminati.

Nessun contributo
Editor contributi
Nome:E-Mail:
Titolo:
Commento:
Controllo spam: scrivi quanto fa uno più uno (in lettere):

mostra emoticons
home | updates | events | resources | newsletter | guestbook | cerca | credits | banner | [protected]
L'intero contenuto del sito e' inserito dagli amministratori di GOTH.IT, dai suoi visitatori e tramite segnalazioni pervenute da terzi. Ne GOTH.IT ne alcuna persona coinvolta con questo sito può essere ritenuta responsabile per qualunque informazione errata, parziale o fuorviante. Vi consigliamo di verificare la veridicità di quanto segnalato contattando i locali, le organizzazioni, i siti degli artisti o quanto può servire a riguardo.
Nessun compenso, in qualunque forma, viene richiesto o percepito per l'inserimento o la modifica delle informazioni presenti su GOTH.IT.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.