GOTH.IT gothic punk resources









Home > Lista eventi > Dettaglio evento
ven 02/07/2010

Concerto The Sonics


flyer front
All'interno del festival beat XVIII

Anche quest’anno luglio sarà il mese del beat. Torna per il 18 anno l’happening dedicato al filone nato negli anni ’60. Per festeggiare la maturità raggiunta gli organizzatori, l’associazione Bus1 in collaborazione con BlitzStudio, hanno allestito un agguerrito cartellone che animerà Salsomaggiore dall’1 al 4 luglio.

Quattro giorni all’insegna del divertimento, del ritmo sfrenato in cui difficilmente sarà difficili trattenere l’entusiasmo e non ballare. La prossima edizione del Festival sarà più ricca, vivace e colorata che mai.

Il Festival si è concesso un regalo: protagonisti assoluti dell’edizione 2010 saranno gli statunitensi Sonics che si esibiranno venerdì 2 luglio. La mitica band garage-punk ha scelto il raduno beat più anziano d’Europa come prima e unica data italiana e come apertura del loro tour estivo in Europa. (Vedi allegato sotto)

Oltre a questa succosa anticipazione sono già state confermate le band che saliranno sul palco dell’area live di Ponte Ghiara il 2 e 3 luglio (vedi info sotto). Presto vi comunicheremo i gruppi che caratterizzeranno le altre serate.

Come negli anni passati verrà allestito nei quattro giorni un vivace mercato del vintage. Tra i suoi stand hanno gironzolato operatori del settore, giornalisti, titolari di piccole etichette discografiche, venditori di abiti, pubblicazioni ed oggettistica d’epoca, collezionisti, semplici curiosi. Si ricorda anche, nelle scorse edizioni, la partecipazione di un “guru” del nuovo garage come Liam Watson, titolare dei Toe Rag Studios di Londra e produttore degli White Stripes, yankees dominatori delle classifiche di mezzo mondo, al Festival ormai è di casa: vi ha suonato un paio di volte, ha fatto il bagno in piscina, ha cenato a birra e salamelle. Un testimonial coi fiocchi.

VENERDI 2 LUGLIO-AreaLive Ponte Ghiara(3km da Salsomaggiore)

The SONICS(USA)

http://www.thesonicsboom.com

http://www.myspace.com/thesonicsboom

http://www.reverbnation.com/theofficials...

MOJOMATICS(IT)

www.myspace.com/themojomatics

David Peter and The Wilde Sect(DAN)

http://www.myspace.com/dpthewildesect

SABATO 3 LUGLIO-AreaLive Ponte Ghiara(3km da Salsomaggiore)

the GRAVEDIGGER V(USA-SPAIN)

www.myspace.com/thegravediggerfive

SLACKTONE(USA)

www.myspace.com/slacktone

TOKYO SEX DESTRUCTION(SPAIN)

www.myspace.com/tokyosexdestruction

the PAMELA TIFFIN(IT)

www.myspace.com/thepamelatiffins

Signore e signori…da Tacoma, Washington…

THE SONICS!!!

Il punk esisteva già quando ancora nessuno gli aveva dato un nome. Lo suonavano quasi cinquant’anni fa a Tacoma, stato di Washington, cinque ragazzi ai quali la carica trasgressiva del primo rock’n’roll non bastava più. Occorreva andare oltre, alzare i volumi, aumentare velocità e distorsione, saturare gli ampli. Ci pensarono Gerry Roslie, Andy e Larry Paripa, Rob Lind, Bob Bennett: i SONICS, ovvero la garage-band più dura, offensiva e vitale dei sixties americani. Da quell’area degli Stati Uniti (il nord-ovest) arrivavano tradizionalmente i suoni più granitici, basti pensare a gruppi come Kingsmen e Wailers, ma i Sonics avevano qualcosa in più. Erano più cattivi, mordevano i microfoni, facevano ballare i morti. Erano…i Sonics! I migliori. Gente che si era fatta le ossa su standard come Louie Louie e Have Love Will Travel (strapazzandoli) ma che dal proprio cilindro aveva estratto gemme destinate a diventare classici come Strychnine, Psycho, The Witch, Boss Hoss, The Hustler, Maintaining My Cool, ovvero la storia del garage americano.

I loro due album del ’65 e del ’66, Here Are The Sonics e Boom, sono l’ABC del punk. Lo sostengono da sempre personaggi come Iggy Pop, Jack White degli White Stripes, lo ribadivano in ogni intervista Kurt Cobain e quella buonanima di Lux Interior dei Cramps, lo testimoniano generazioni di teenagers brufolosi che hanno fondato bands ispirandosi a Gerry Roslie e soci, decennio dopo decennio, a dimostrazione del fatto che la lezione dei Sonics non è stata scalfita dal tempo. Una formula tanto semplice quanto efficace: andare al nocciolo del rock’n’roll per estrarne l’essenza. Come? Agendo su volumi e distorsori, raschiando le ugole fino al dolore fisico.

Vedere i Sonics dal vivo è necessario. Non solo per toccare con mano un pezzo di storia ma anche (e soprattutto) perché il rock’n’roll, quello vero, è un’esperienza fisica, viscerale, e i Sonics ne sono una delle massime espressioni. Le tonsille al vetriolo di Gerry Roslie e il sixties-punk deragliante dei suoi compari, sempre al limite, raccontano più di cento libri il senso del rock’n’roll. Perché un concerto dei Sonics oggi? Per aprire gli occhi a chi pensa che il rock sia ormai un genere musicale come tanti, rassicurante e “istituzionale”. Non lo è, per fortuna. E i Sonics, nel 2010, sono qui a ricordarcelo. Al massimo del volume.
(LUCA FRAZZI, Rumore)
marzo 2010

Evento inserito il 22/04/2010, visto 3812 volte (rate:12.29)
Artisti in concerto:
The Sonics (usa)
http://www.thesonicsboom.com
Area Live
3km da Salsomaggiore
Ponte ghiara (PR)
Se siete a conoscenza di informazioni non segnalate su questo evento (prezzo del biglietto, orari, concerti o altro) oppure in caso di errori o imprecisioni potete segnalarlo all'indirizzo [protected].
Desideri ricevere una mail settimanale contenente tutti i prossimi party e concerti?
Iscriviti alla newsletter di GOTH.IT!
Commenti e informazioni aggiuntive


Se desiderate aggiungere un vostro contributo usate il pulsante nuovo contributo in basso.

GOTH.IT non e' responsabile del testo riportato nei messaggi inseriti. Eventuali messaggi dal contenuto particolarmente offensivo o che verranno ritenuti non idonei saranno eliminati.

Nessun contributo
Editor contributi
Nome:E-Mail:
Titolo:
Commento:

mostra emoticons
home | updates | events | resources | newsletter | guestbook | cerca | credits | banner | [protected]
L'intero contenuto del sito e' inserito dagli amministratori di GOTH.IT, dai suoi visitatori e tramite segnalazioni pervenute da terzi. Ne GOTH.IT ne alcuna persona coinvolta con questo sito può essere ritenuta responsabile per qualunque informazione errata, parziale o fuorviante. Vi consigliamo di verificare la veridicità di quanto segnalato contattando i locali, le organizzazioni, i siti degli artisti o quanto può servire a riguardo.
Nessun compenso, in qualunque forma, viene richiesto o percepito per l'inserimento o la modifica delle informazioni presenti su GOTH.IT.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
soprano-curs