GOTH.IT gothic punk resources









Home > Lista eventi > Dettaglio evento
sab 18/01/2020

Les Fleurs Du Mal
Concerto The lust syndicate


Siamo orgogliosi di annunciarvi che Les Fleurs du Mal tornerà Sabato 18 Gennaio al Teatro Lo Spazio per un nuovo party esclusivo!
Per il secondo dei tre appuntamenti previsti per questa stagione avremo il privilegio di ospitare il live di The Lust Syndicate, il nuovo progetto di Simone Salvatori degli Spiritual Front, che, in esclusiva per Les Fleurs du Mal, suoneranno per la prima volta a Roma.

Nello spazio mostre, invece, avremo l'onore di ammirare le meravigliose creazioni artistiche di ViBe Art Studio, che ci offriranno la possibilità di immergerci nel mondo degli Oni, Demoni giapponesi raffigurati nelle maschere in argilla e resina plasmate interamente a mano dall'artista.

La formula di Les Fleurs du Mal resta sempre la stessa: una vera serata old school goth, una sorta di ritorno alle origini dove potrete ballare sonorità oscure e ascoltare scalette senza compromessi, fuori delle regole commerciali che ormai caratterizzano questo ambiente.
Les Fleurs du Mal è una serata solo su inviti, come una festa tra amici, creata esclusivamente con l'intento di rivivere un'atmosfera ormai perduta.
Per essere inseriti in lista basterà cliccare su "parteciperò", mentre per invitare i vostri amici che non sono presenti nell'elenco degli invitati all'evento basterà inviare il loro nome e cognome all'indirizzo email o mandare un messaggio privato a Linda Gargiulo.
L'ingresso sarà consentito soltanto ai nominativi inseriti in lista.

Dj set by DJ Alessio

Music selection:
High quality
Goth - Dark Wave - Post Punk - Neo Folk

Ingresso 5 Euro
Teatro Lo Spazio, Roma, Via Locri 42
(zona San Giovanni)


THE LUST SYNDACATE
Simone Salvatori degli Spiritual Front torna sulle scene con il suo nuovo progetto, The Lust Syndicate, con cui esplora il mondo industrial post-pop e mira a distruggere tutto ciò in cui crediamo.
Il tema da cui parte è semplice: il capitalismo è guerra e la società occidentale si sta divorando da sola.
Le realizzazioni che ne derivano portano con loro rabbia, delusione e sete di risposte. Risposte che i Lust Syndicate ci offrono attraverso un album anti-politico, volutamente provocatorio e aggressivo, con i suoi scatti di violenza totalmente giustificata.
"Capitalismi is Cannibalism", prodotto dall'etichette tedesca Trisol Music Group, offre più che semplici accuse ad un sistema, ma vuole celebrare le società distrutte dal capitalismo occidentale ripercorrendo la loro storia adottando nella sezione ritmica i loro tempi tradizionali.
Lo fa ad esempio in 'Deserted Future', canzone sui primi industriali australiani, per poi virare verso il tema della schiavitù negli Stati Uniti con 'United States of Slavery'.
Il nuovo gruppo di Salvatori vuole dare una voce a chi non ha nessun potere, incitando il pubblico alla rivolta con l'introduzione "Wake up! Do not bow your head!" all'inizio della prima traccia.

https://www.facebook.com/The-Lust-Syndicate-1488325067942498


VIBE ART STUDIO
Vibe Art Studio è un progetto di Viviana Bellanza, la cui passione per le arti plastiche e per le maschere in particolare affonda le proprie radici nell'infanzia dell'artista, che per la realizzazione delle proprie opere ha scelto materiali quali terraglia bianca, paperclay e una particolare resina che le permette un risultato simile e di particolare durezza.
Nel suo percorso artistico è stata sempre presente come idea ispiratrice la dualità insita in tutto ciò che ci circonda. È così che possiamo trovare L'Yin e lo Yang in tutte le sue creazioni, in misure differenti, a volte in conflitto, a volte in perfetta Armonia. Le sue maschere di demoni giapponesi (Oni) raffiguranti l'Hannya, donna trasformatasi in demone a seguito della sua furia dettata dalla gelosia, che per gli occidentali simboleggiano paura e il "Maligno", in realtà per la cultura giapponese sono simbolo di protezione per chi le possiede o le indossa. Allo stesso modo i teschi che nella cultura occidentale sono visti come fine della vita e associati a sentimenti di dolore e tristezza, pericolo o morte, nella cultura giapponese simboleggiano cambiamento o celebrazione di una grande vita. L'artista ha scelto di utilizzare il dualismo anche nell'elaborazione di queste opere, utilizzando per la decorazione della ceramica dei particolari colori a smalto che durante la cottura si trasformano cambiando aspetto e sovente colore. Il risultato spesso è previsto, ma può capitare, come è nella natura delle cose e della vita, che un piccolo cambio di temperatura, una eccessiva o povera ossidazione, cambi il corso delle cose producendo effetti inaspettati e sorprendenti che saranno ugualmente accolti come "un imprevisto che in fondo ci apre gli occhi verso una nuova prospettiva che forse mai avremmo esplorato".
Viviana Bellanza nel suo percorso di vita ha sperimentato varie tecniche artistiche:
- la pittura ad olio, esponendo in una personale intitolata "Inhuman Humanity" all'Art&Bea, dedicata alla degenerazione dell'animo umano e ad una prevedibile futura esplosione della sua umanità, come nel quadro "Fissione" e tra le altre in una collettiva al Wi-Fi Art;
- l'acrilico su tela o per decorazione d'interni su commissione, partecipando alla collettiva "L'arte della diversità" a sostegno della propria libertà di essere e creando quadri come "Fragmenta A e Fragmenta Z" e "Ontologia della Relazione" per esprimere l'insofferenza verso le dipendenze emotive e la fragilità dell'essere umano;
- la tecnica dell'acquerello, sia liquido che in bacchetta, come nella tradizione giapponese, per dipingere su carta Washi o Arches di cotone soprattutto per il suo lavoro di Tatuatrice (con il quale ovviamente utilizza un altro tipo di colori detti inchiostri per tatuaggio, utilizzando aghi e tecniche apposite per linee e sfumature).

https://www.instagram.com/vibeartstudio/?igshid=kuc46tdz3yid

Evento inserito il 09/01/2020, visto 162 volte
Artisti in concerto:
The lust syndicate
Teatro Lo Spazio
Via Locri, 42/44
Roma (RM)
Se siete a conoscenza di informazioni non segnalate su questo evento (prezzo del biglietto, orari, concerti o altro) oppure in caso di errori o imprecisioni potete segnalarlo all'indirizzo [protected].
Desideri ricevere una mail settimanale contenente tutti i prossimi party e concerti?
Iscriviti alla newsletter di GOTH.IT!
Commenti e informazioni aggiuntive


Se desiderate aggiungere un vostro contributo usate il pulsante nuovo contributo in basso.

GOTH.IT non e' responsabile del testo riportato nei messaggi inseriti. Eventuali messaggi dal contenuto particolarmente offensivo o che verranno ritenuti non idonei saranno eliminati.

Nessun contributo
Editor contributi
Nome:E-Mail:
Titolo:
Commento:

mostra emoticons
home | updates | events | resources | newsletter | guestbook | cerca | credits | banner | [protected]
L'intero contenuto del sito e' inserito dagli amministratori di GOTH.IT, dai suoi visitatori e tramite segnalazioni pervenute da terzi. Ne GOTH.IT ne alcuna persona coinvolta con questo sito può essere ritenuta responsabile per qualunque informazione errata, parziale o fuorviante. Vi consigliamo di verificare la veridicità di quanto segnalato contattando i locali, le organizzazioni, i siti degli artisti o quanto può servire a riguardo.
Nessun compenso, in qualunque forma, viene richiesto o percepito per l'inserimento o la modifica delle informazioni presenti su GOTH.IT.
Tutti i loghi e marchi in questo sito sono di proprietà dei rispettivi proprietari.
soprano-curs